Blog

Laboratorio didattico sull’arte pubblica dai Bronzi di Riace all’arte contemporanea

laboratorio didattico reggio calabriaDidattica museale, tecnologia e apprendimento attivo. Saranno questi i temi trattati nel “Laboratorio didattico sull’arte pubblica dai Bonzi di Riace all’arte contemporanea” ospitato dalla Direzione del Museo Archeologico di Reggio Calabria e condotto dalle ragazze di Zebrart, invitate sul territorio calabrese, per la prima volta, dal nostro team.

L’appuntamento è per martedì 21 luglio alle ore 18,00 presso il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria. L’idea è quella di trascorrere un pomeriggio insieme tra visite guidate, presentazioni e un divertente momento creativo interamente dedicato ai bambini. L’incontro infatti si comporrà di tre fasi: la prima, che inizierà subito dopo l’accoglienza delle famiglie al museo, sarà una breve visita guidata che introdurrà bambini e genitori alla scoperta del Museo archeologico e della nuova App “Alla scoperta della Magna Grecia con Bartolomeo Masterly”, animata da simpatici personaggi che viaggiano nei Musei d’Italia cercando di favorire un approccio consapevole dei bambini al patrimonio museale. La seconda affronterà, con il team di Zebrart, le varie forme di arte pubblica, partendo dalla classicità con i Bronzi di Riace fino ad arrivare all’arte contemporanea. La terza vedrà invece l’attività laboratoriale, ancora una volta a cura di Zebrart. Ai bambini sarà consegnato un rendering di una piazza sul quale, con materiali che simulano la consistenza del metallo (bronzi in particolare) potranno progettare la loro opera di arte pubblica. Al termine del laboratorio i lavori svolti potranno essere portati a casa dalle famiglie. La durata prevista del laboratorio, ideato per famiglie con bambini dai 2 ai 10 anni, sarà di circa 1 ora e 30 minuti.

L’intento che accomuna Museum Children Ebook e Zebrart  ̶  condiviso dalla Kore s.r.l che accoglie l’iniziativa  ̶  è quello di indirizzare i più piccoli al dialogo con i genitori per una condivisione attiva del patrimonio culturale.

Gufetti e zebre vi aspettano, ci sarà da divertirsi!

Read more